Faccette dentali e corone, quali differenze ci sono?

Faccette-o-Corone

Faccette dentali e corone, quali differenze ci sono?

  • 5/5
  • 2 ratings
2 ratingsX
Very bad! Bad Hmmm Oke Good!
0% 0% 0% 0% 100%

Faccette e corone dentali assolvono entrambe benissimo al loro compito di ripristinare e migliorare l’estetica dell’arcata; spesso, però, un paziente può rimanere interdetto e non avere chiaro esattamente se sia meglio “incapucciare” un dente con una corona, oppure applicare una faccetta. Facciamo chiarezza cominciando col descrivere esattamente di cosa stiamo parlando:

“Cappucci” vs “Cialde”

La corona è un cappuccio che viene inserito sopra un dente danneggiato che solitamente deve essere limato per poter ospitare la corona. Essa può essere di porcellana, metallo, o di una combinazione dei 2.

 

conservativa
conservativa

Le faccette sono una sorta di sottile cialda di porcellana (nella maggior parte dei casi) cementata sulla parete frontale di un dente. Il materiale di cui sono fatte e la loro forma rende le faccette dure ma relativamente fragili, essendo spesse circa la metà di una corona.

 

Cos’è meglio per me?

Le faccette sono indubbiamente un trattamento più conservativo della struttura del dente rispetto alle corone. Infatti, prima di applicare una faccetta, il dentista dovrà rimuovere solo un sottile strato di smalto mentre, nel caso di una corona, più della metà del dente originale dovrà venire eliminata.
Quindi, come si può intuire, le faccette sono più adatte nel caso di interventi considerati minori, miranti soprattutto a risolvere degli inestetismi, quali denti scheggiati o fessurati, spazi inestetici nell’arcata, disallineamenti di piccola entità e macchie sullo smalto.
Le corone, al contrario, sono più indicate nel caso di problemi importanti come un dente fratturato a metà o che ha subito un trattamento canalare di devitalizzazione. In questi casi la corona non solo ripristina un aspetto desiderabile, ma soprattutto protegge quanto rimane del dente, evitando interventi più traumatici come l’estrazione.

 

Ma quanto durano?

In tutti e 2 i casi, effettuando sempre le corrette operazioni di igiene e cura del cavo orale, ci si può aspettare che queste protesi durino circa 10 anni, essendo consapevoli che il tipo di cibo masticato influirà sensibilmente sulla durata…una dieta a base di torrone comporterà sicuramente un costo in più rispetto ad una ricca di puré!