sbiancamento dentale

Sbiancamento dentale? La soluzione per la “Prova Sorriso”!

  • 5/5
  • 1 rating
1 ratingX
Very bad! Bad Hmmm Oke Good!
0% 0% 0% 0% 100%

 

L’estate sta arrivando!

 

Ci siamo, l’estate è di nuovo alle porte. Si rinfrescano gli armadi, puoi scegliere abiti leggeri, spalancare le braccia al bel tempo, sorridere alla vita.
Sorridere?!?

 

 

 

A proposito, come sono i tuoi denti?

 

Opachi, ingrigiti dal lungo inverno, da troppi caffè, sigarette, stress? E allora è arrivato il momento di pensare a uno sbiancamento dei denti. Facile, veloce, con un risultato immediato che potrai controllare nello specchio e negli occhi delle persone alle quali sorridi.
Lo sbiancamento dentale è un trattamento estetico richiesto e ormai molto diffuso. Chi è che non vorrebbe mostrare un sorriso bello e smagliante, con denti bianchi e sani? Attenzione, però! Anche per il candore dei denti esiste una grande variabilità, dovuta in partenza a caratteristiche genetiche, ma poi determinata dalle abitudini e dal comportamento. Come tratti i tuoi denti? Molte sostanze possono macchiarli, scurirli, appannare il loro splendore originale. Il tè, il caffè, la liquirizia, la nicotina, i coloranti artificiali, alcuni farmaci, tanti alimenti che introduci nel tuo cavo orale, come lamponi, vino rosso, curry, pomodoro, possono ingiallire o ingrigire il tuo sorriso

 

 

 

Tipi di sbiancamento dentale

 

Esistono vari modi per ottenere uno sbiancamento dei denti, e per correggere le discromie, di qualunque natura esse siano, ma possiamo ricondurli a due categorie. La prima include tutti i tipi di sbiancamento meccanico, che si ottiene per sfregamento. La seconda è rappresentata dai vari modi di ottenere uno sbiancamento chimico, mediante sostanze decoloranti. Come per altri interventi di odontoiatria estetica, è preferibile eseguirli in uno studio dentistico, per mano di uno specialista.

 

Il procedimento può essere applicato anche su denti devitalizzati, ma in questo caso occorreranno tempi maggiori per ottenere un buon risultato e poter esibire un sorriso brillante. Effettuare lo sbiancamento in un contesto professionale garantisce che lo smalto dei denti non venga danneggiato. Residuerà solo una leggera sensibilità post trattamento, che si attenuerà fino a scomparire entro tre giorni. Non ci sono controindicazioni ad eseguire uno sbiancamento dentale, a meno che non tu non abbia carie, che vanno trattate preventivamente.

Se il modo in cui ci presentiamo agli altri ha influenza sulla qualità e la durata delle nostre relazioni, a maggior ragione la maniera in cui ti guardi allo specchio e ammiri una chiostra di denti bianchi e perfetti può colorare di allegria la tua giornata. Devi sempre comunque ricordare che lo sbiancamento dei denti è un trattamento estetico, e non sostituisce pertanto un corretto intervento di igiene dentale professionale, che è buona norma effettuare due volte l’anno, per mantenere in salute la propria bocca.